You are receiving this email because you subscribed to Rete Astrofili UAI. Click here to change your subscription. Is this email not displaying correctly?
View it online.

L'Unione Astrofili Italiani è anche sui social network:

facebook twitter youtube

 

Che cosa è l'Unione Astrofili Italiani?

 

Associarsi alla UAI

 

La UAI sul territorio: le Delegazioni UAI

 

Osserviamo il cielo con la UAI

 

Iscriviti alla newsletter

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A maggio il 52º Congresso dell’Unione Astrofili italiani

Il 52º Congresso UAI si terrà nelle giornate del 17, 18 e 19 maggio presso la città di Bologna e, in particolare, presso la sala Piazza

del Centro civico Lino Borgatti con il supporto organizzativo locale dell’Associazione Astrofili Bolognesi. Il Congresso sarà finalizzato a raggiungere obiettivi programmatici concreti, con un nuovo format che prevede “sessioni tematiche plenarie” nel corso della giornata di sabato e una sessione assembleare plenaria, di sintesi e decisione, nella giornata di domenica. Non mancheranno gli eventi pubblici e sociali di grande interesse e valore. 

Cliccare qui per leggere la notizia completa


Grande successo per il VI meeting UAI sui corpi minori del Sistema Solare

Oltre 60 persone, tra astrofili, professionisti di astronomia e rappresentanti di enti di ricerca provenienti da tutta Italia, hanno preso parte al VI meeting dell'Unione Astrofili Italiani (UAI) sui corpi minori del Sistema Solare. L'incontro si è svolto dal 6 al 7 aprile presso la suggestiva sede dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) - Osservatorio astronomico di Capodimonte (NA) ed è stato organizzato dai responsabili delle sezioni di ricerca sulle comete, sugli asteroidi e sulle meteore dell'UAI: Giannantonio Milani, Paolo Bacci ed Enrico Stomeo, dal responsabile delle sezioni di ricerca UAI Salvo Pluchino e da Carmen Perrella, con la collaborazione dell'Unione Astrofili Napoletani (UAN). 

Cliccare qui per leggere la notizia completa


Rapporto sul XXXIV Meeting dei Planetari Italiani - Cagliari 5/7 aprile 2019

Il vicepresidente UAI è stato ospite invitato del XXXIV Meeting dei Planetari Italiani, tenutosi dal 5 al 7 aprile all’Osservatorio Astronomico e Planetario di Cagliari (OAC, INAF). Un incontro di alto livello ricco di interessantissimi spunti e che segna l’inizio di un percorso tra la UAI e PLANit.

 Cielo del mese di aprile online

di_Aprile_2019 è disponibile la rubrica sul cielo del mese curata dalla Commissione Divulgazione dell'Unione Astrofili Italiani.

 L’apparente paradosso della Pasqua del 2019

Quest'anno la Luna Piena astronomica cade il giorno 21 marzo alle 01:43 TU, quindi nel giorno dell'equinozio canonico. Molti si chiedono: “perché se il plenilunio cade il giorno 21 la domenica successiva, il 24 marzo, non è la domenica di Pasqua?” Perché la regola è disattesa? La risposta è piuttosto intricata. 

Ecco il video di presentazione dell’Unione Astrofili Italiani

É online il breve video di presentazione dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), creato con la finalità di spiegare in maniera sintetica ma efficace chi è la UAI e di cosa si occupa. 

 Portale Rete Astrofili UAI 

 

Ricordiamo che è attivo il portale Rete Astrofili UAI, realizzato con il contributo del MIUR e disponibile a questo indirizzo: http://www.reteastrofili.it  

Si tratta di una risorsa molto utile per permettere alle Associazioni e alle Delegazioni UAI di inserire il loro calendario di iniziative astronomiche e renderle visibili a tutti, previa registrazione, che si può fare cliccando sul menu "Help" (in alto a destra) e seguendo i passi indicati nell'apposita procedura, oppure direttamente cliccando su "Sign up" (sempre in alto a destra).

Pertanto invitiamo vivamente tutte le Associazioni e le Delegazioni che già non avessero provveduto autonomamente a registrarsi sul portale di Rete Astrofili in modo da poter caricare il calendario delle loro attività.



EVENTI LOCALI

Al Parco astronomico di Rocca di Papa l’evento sulle meraviglie del cielo di aprile

Venerdì 19 aprile al Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa si va alla scoperta delle meraviglie del cielo del mese. In programma, alle ore 19:00 e alle ore 21:00, spettacoli per adulti e bambini nel nuovo Planetario fisso e osservazioni a occhio nudo e al telescopio. L’evento, di grande impatto emozionale, è organizzato dall’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) con la finalità di diffondere la cultura scientifica.

Cliccare qui per leggere la notizia completa

GITA SOCIALE: L'AAR all'Osservatorio di Monteromano (RA)

I Corsi AAR si trasferiranno per l'occasione presso l'Osservatorio Astronomico di Monteromano (RA), dei colleghi del Gruppo Astrofili "Antares" di Brisighella, che ci ospiteranno gentilmente presso la loro struttura SABATO 27 APRILE a partire dalle ore 21:00. IN CASO DI MALTEMPO la stessa sarà rinviata a data da destinarsi... Per chi fosse interessato a partecipare Vi chiediamo di confermare la vostra presenza scrivendoci a info@astrofilirubicone.it entro e NON oltre il 20 aprile.

Cliccare qui per leggere la notizia completa


Corso base di Astronomia 2019 - sette appuntamenti per entrare nel mondo dell'Astronomia- A cura dei Soci SAF Onlus

Dal 2 maggio 2019 (Giovedì) fino al 13 giugno 2019 (giovedì) si terrà un corso di Astronomia di base aperto a tutti. Per la partecipazione è richiesta l'iscrizione alla nostra associazione (euro 25,00 valida per tutto il 2019) - sette serate (di giovedì) per appassionarsi a questa meravigliosa Scienza
Per i dettagli pregasi consultare il sito www.astrosaf.it - Vi aspettiamo. 
 
Cliccare qui per leggere la notizia completa

Le stelle nella preistoria

Venerdì 26 aprile 2019 alle 21:00 continuano le attività del primo semestre del Circolo Astrofili Veronesi presso le sale della terza circoscrizione in Via Brunelleschi, 12. Nella sala grande al piano terra, la nostra socia prof.ssa Annalisa Prina, presenterà una interessante conferenza dal titolo: “Le stelle nella preistoria”. Nella sala 2 del seminterrato, la nostra fornitissima biblioteca con libri e riviste di astronomia, da consultare e leggere. 

Cliccare qui per leggere la notizia completa